daria la barbarica...

10/30/2006

Le risposte barbariche di Daria...


Le domande barbariche scelte questa settimana sul sito di la7...risposte altrettanto barbariche e MERAVIGLIOSEEEEEE!! (ora diventerà il nostro motto!)
Che rispondono sinteticamente ad alcune polemiche varie su GArko..sui due talk,soprattutto su quello dei "terroni"....poche parole e la Daria sa come "stenderti".Brava ancora una volta.IO ci avevo già provato in un post a chiedervi di fare domande per daria...se volete potete farlo anche qui!



Maria Cristina:
Cara Daria
Confesserò: quando ho visto la De Laurentiis ho detto: no! anche qui? Telegiornali, internet, recensioni… In realtà lo scarto è stato averla affiancata a Camila. E a Limiti!! Non la vita di una De Laurentiis, ma quella di una donna. Dolorosa, difficile, faticosa.
So che lo fai ...
per noi, ma non ti senti male a frugare così nella vita altrui? Ciao e a venerdì

Daria risponde...:Dai non ho tanto frugato, anzi, proprio per niente! ho solo cercato di raccontare una storia, e avrai notato che nonostante gli spunti non mancassero la morbosità della nostra chiave di lettura era meno di zero. A venerdì.

Sandra
Cara Daria Diciamocelo.
Ci piace fare le intellettuali, quelle colte, un po' snob che dicono bleah davanti a mufloni e si esaltano di fronte a Niffoi. Ma che dire di Garko? Seguo da sempre la tua trasmissione più che altro per i contenuti ma questa volta la persona che mi ha colpita di più e...
che ricordo ancora adesso che è lunedì mattina, è proprio lui, quel suo sorriso, quello sguardo e quelle spalle… E se la piantassimo, così, come stile di vita, di tirarcela e tornassimo ai buoni vecchi maschi?
Sempre fedele

Daria risponde...Senti, Garko era molto affascinante, ma credo sia il primo a volersi proporre più come fidanzato estemporaneo che come marito…insomma dipende un pò da cosa cerchi… In generale, non credo che c'entri nulla col tirarsela o meno, ma penso che con un uomo colto, intelligente e curioso non ci si annoi mai…e non credo si possa dire altrettanto col "buon vecchio maschio" che dici tu…smack.


Maria
Cara la mia Barbaresca Scusa ma questa volta non son proprio d'accordo con te. Mi riferisco al servizio andato in onda nella puntata di venerdì 27 ottobre sull'orgoglio terrone. Sono una felice e appagata moglie di un uomo del nord che non ha niente di meno di uno del sud. E poi cos'è questa...
differenza nord sud, la passione ha una connotazione geografica? Se nasci alla latitudine x sei un drago, se nasci un po' più sù sei solo un "tenerone"? Ma tu ci credi davvero?



Daria risponde
...Assolutamente no, naturalmente. Si faceva per scherzare, no?

21 Comments:

  • grande daria come sempre!!! dado

    By Anonymous genius, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • approfitto di questo spazio per sottolineare le parole dariesche: "penso che con un uomo colto, intelligente e curioso non ci si annoi mai"...
    capito lò???
    smack

    By Anonymous super miao, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • Ok, D. mi ha riconciliato, con la sua risposta barbarica, anche con il talkshow nord vs. sud che avevo "recensito" (lori, sto diventando o no il critico televisivo del blog? ;P) come poco bignardesco. "Si faceva per scherzare". Ma lo sapevamo tutti.

    Va bene così, rotta verso venerdì prossimo.

    By Anonymous john, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • Un'altra annotazione al volo. Aumentano i "MERAVIGLIOSI" neologismi utili a definire meglio l'operato di D.
    In ordine sparso: "bignardesco", "dariesco", and so on.
    Ma la cosa più probabile è che tra un po', sul dizionario sinonimi alla voce barbarico aggiungeranno una definizione del tipo "di evento, notizia, atteggiamento, riferibile alla Dottoressa Daria Bignardi".

    Ok, ok, troppe ore di lavoro. Perdonatemi!

    By Anonymous john, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • John sei un grande!!Si certo recensore di primo grado!Io non sono molto brava a recensire e fare commenti...è sempre un po' più difficile quando lo fai con "complicazioni sentimentali"!Ehehehe...anche se ,quando c'è da criticare io e Robi siamo le prime a farlo...perchè Daria deve aspirare sempre al meglio!
    Il famoso talk sul nord e sud aveva una connotazione giocosa e simpatica vedi?!!!Rotta verso venerdi...ma tu scrivi quando hai voglia!!
    MA di dove sei?Anni?...sono curiosaa!
    LA dottoressa Bignardi è Bignardescamente Meraviglioso!! ;-)

    By Blogger lori, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • X MIAO: scusa cosa dovrei annotare???...Io già ce l'ho la metà intelligente,colta e curiosa! no?"eheheheh...
    è troppo Daria in queste risposte!Anche se la mia preferita rimane quella data all'anonimo...!!!( milanese...più che veneziano?!!)

    By Blogger lori, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • Oh ma allora risponde davvero lei alle domande sul sito?
    Vhe bello!Spero di riuscire a farmi dare una risposta da lei prima o poi.Sarebbe un'onore!
    Mi piacerebbe venire in studio,ma credo mi tremerebbero le gambe a vederla da vicino,davanti a lei non saprei che dire,magari si indignerebbe se le chiedessi l'autografo o forse,le farei solo i complimenti.
    Però sono troppo timida per venire lì ed è un po lontanuccio da me.
    MA vorrei sapesse quanta vompagnia mi tiene e quante cose imparo ascoltandola anche alla radio e leggendo Vanity .Non ne perdo un numero!
    Ciao ciao Luisa di Cermenate

    By Anonymous Luisa, at lunedì, ottobre 30, 2006  

  • Liberate la Bignardi!

    Lanciamo un accorato appello per la costituzione del comitato "Liberate Daria Bignardi".
    Perchè l’abito fa il monaco. Eccome.
    Prendiamo "Le invasioni barbariche", trasmissione che la nostra conduce su La Sette, il venerdì alle 21.30. E, per la precisione, quella del 27 ottobre.
    Nella storica occasione la Bignardi si è audacemente liberata dell’ingessato, ovvio, stantio, malinconico tubino-coperta-di-Linus nel quale aveva sino ad oggi costretta la propria femminilità birbantella.
    In sostituzione le si gonfiava intorno alle gambe (belle) un abitino floreale che ha fatto miracoli.
    Tant’è che, quando la normalmente controllatissima jena giornalistica che la abita, e che Daria tiene al guinzaglio (un guinzaglio piuttosto lungo, invero), si è trovata di fronte Gabriel Garko che aveva lasciato l‘anima nell’armadio, ed era un’unica, sfrontata, debordante spremuta di testosterone, tutto ammicchi e sfarfallii di doppisensi a due piazze, il vestito ha fatto la magia di farla arrossire.
    La Bignardi – icona della compostezza stremata dalla mancanza di una qualsivoglia, apparente, debolezza - ha flirtato senza vergogna. Incoraggiata sicuramente anche dai sandali-stiletto rossi che indossava.
    In sintesi: si è comportata da donna.
    Anziché come la faticosa prima della classe cui eravamo abituati.

    Professionalmente ineccepibile, documentata (grazie anche ad un’eccellente redazione, ovviamente) sino all’inverosimile, ma più curiosa dell’ospite che attenta alle sue emozioni, la Bignardi.
    Quel tubino pareva tenerla al riparo da coinvolgimenti di sorta.
    Una gran perdita per lo spettatore.
    Perché,oggettivamente, i suoi ospiti sono sempre mixati in maniera fantastica e le interviste tarate con intelligenza anche sulla psicologia di chi accetta d’essere barbaramente “invaso”.
    La sua trasmissione ha sempre avuto un buon ritorno di critica e di pubblico, pur rimanendo “di nicchia” (misteri della televisione: il Maurizio Costanzo Show, che andava in seconda serata e faceva un “lavoraccio” molto simile, ovvero indagare a bisturi sfoderato dentro l’anima della gente), ma mancava sempre qualcosa.
    Adesso abbiamo capito che cosa.

    Mancava il cuore.

    C’è sempre stata molta testa.
    Daria Bignardi tutto è fuorché una bambolotta scervellata e manovrata dagli autori.
    Ma la testa può diventare anche “troppa”.
    L’intelligenza, l’astuzia, l’arguzia, se non supportati da un cuore capace di pompare emozioni, di far scattare l’empatia tra intervistatore e intervistato, rischia di trasformarsi in zavorra. Di creare un sottile ma percettibile diaframma di ghiaccio anche fra lo studio televisivo e il nostro salotto (o tinello o quale che sia il posto deputato alla visione del programma).

    Come d’incanto (le fiabe hanno tutte una loro preziosa simbologia, ne sapeva qualcosa Jung) quando un’ignota Fata Smemorino ha trasformato il tubino di Daria in un grazioso, svolazzante, femineo abito da fanciulla, ecco che, per un poco, quel cuore lo abbiamo visto battere. Stanchi di sentir pulsare solo la materia grigia.
    Ebbene sì, l’abito condiziona. Può costringere o liberare.
    E noi vogliamo la Bignardi più capace di amare i suoi dirimpettai.
    Non solo e non sempre concentrata su quanto sono “fighe” le sue domande, ma anche, almeno un po’ (tutto sta ad iniziare) su quello che c’è dentro l’intervistato. Oltre le risposte. In luoghi lontani e misteriosi che si possono indagare solo a cavallo di un cuore generoso. Magari reso più libero e audace da un abito a corolla.

    Vittoria da televisione.org

    By Anonymous Vittoria, at martedì, ottobre 31, 2006  

  • Non so se sapete, ma c'è stato chi ha insinuato che dietro a Daveblog, un blog molto seguito e molto citato dalla nostra, si nasconda proprio D. Furfanterie, non è cosi.

    Cara "Vittoria da televisione.org", confessa, invece, una volta per tutte di essere proprio tu, Daria Bignardi, e di aver scelto un nomignolo che è il termometro della tv generalista di oggi. Cioè si può vincere la sfida della qualità televisiva anche in una rete di nicchia, con un programma che va bene ma che seguono tutto sommato in pochi (al bar la mattina mi capita raramente di sentir parlare delle invasioni, piuttosto sento parlare del Treno dei desideri... che tristezza).

    Ragazzi, Daria è tra noi...
    "Si fa per scherzare, no?"

    Buona giornata a tutti.
    john

    By Anonymous john, at martedì, ottobre 31, 2006  

  • Cara vittoria, il tuo post è stilisticamente impeccabile. Complimenti. La mia unica obiezione è: ma siamo sicuri che DB faccia un “lavoraccio” molto simile al Costanzo Show, ovvero indagare a bisturi sfoderato dentro l’anima della gente?
    Io ho esperienza di Costanzi Show (è una storia triste... magari verrà il giorno dell'outing...) e la differenza mi appare abissale: Costanzo è l'uomo dei casi pietosi e dei fenomeni da baraccone portati all'eccesso, all'esasperazione. Daria attraversa delle realtà ma sempre in modo garbato, senza lampade puntate in faccia.
    A ME sembra così!
    ciao

    By Anonymous miao, at martedì, ottobre 31, 2006  

  • Anche io sono d'accordo esattamente con Miao...la mia dolce metà mica per nulla?!!eheheh...
    però...come sono polemica direte,ma sono solo puntualizzatrice.
    Non è solo e sempre concentrata su come sono fighe le sue domande,nè tantomeno si è mai posta in modo sgradevole con l'intervistato(manco con chi le dà addosso...).Per me, anzi ,l'ha sempre messo a suo agio e fatto parlare piano piano...
    Anzi io credo sia sempre in continua evoluzione la sua ricerca di domande su misura per ognuno...diverse dal solito e personalizzate col tocco bignardesco,questa è la loro forza.
    Credo la vediate per la maggior parte come fredda e distaccata...ma ecco che il cuore e l'umanità sono saltate fuori...ma non solo ora,in moltissimi altri momenti...fateci attenzione!

    By Blogger lori, at martedì, ottobre 31, 2006  

  • Approfitto di uno spazio pubblico per sfogarmi:
    la mia capa è insopportabilmente ammusonita, come sempre sto facendo un lavoro di merda e sto scappando in riunione!
    ciao

    By Anonymous miao, at martedì, ottobre 31, 2006  

  • Grandi le risposte di Daria!!Sempre precisa e determinata anche in poche parole!
    Si ma rispondi anche a me cavolo!!
    Forse non ho fatto domande all'altezza di una risposta,ma magari prima o poi mi pubblicherà anche a me.In privato non penso risponda mai,no?Servono solo per il sito quelle domande?
    Ciao a tutti buon primo novembre!
    Domani si sapranno gli ospiti speriamo!

    By Anonymous Alessia, at mercoledì, novembre 01, 2006  

  • Grande Daria!!
    Ha secato con due parole la storia del nord e sud ed era come la pensavamo in tanti...!

    mi sto organizzando per registrarmi radio deejay!Voglio rivederla "al naturale",lo consiglio a tutti quella che pensano sia tutta intellettuale e niente simpatia,o snob e fighetta!
    Ho riscritto a Grasso e anche a lei nel sito barbarico,ma niente per ora.
    E vai domani è già giovedì!Così si saprà qualcosa della puntata e si avvicina il momento di rivederla.
    Stavolta la faccio vedere anche al mio boy!Buon 1 nov a alessia e a tutti!

    By Anonymous Francy, at mercoledì, novembre 01, 2006  

  • Esco dal seminato per proporvi un giochino....indovinate chi sono, seguace pure io del soggetto bignardesco:

    Primo (e unico!) indizio:

    Grako e bono...ma mai quanto Emi!?!?!?

    Troppo facile, eh?? Finalmente sono arrivato

    By Anonymous Anonimo, at giovedì, novembre 02, 2006  

  • no, ma caro "anonimo invaghito di emi" utilizza pure questo spazio per i giochetti tuoi!!!
    mi consenta, 'nsomma!!!

    Benvenutoooooooooo!!!

    non ti chiederò nulla sulla tua vita sentimentale chè è una domanda assolutamente OUT!

    ciao

    By Anonymous miao, at giovedì, novembre 02, 2006  

  • Ma non c'era Daria oggi a radio deejay!!uffa faccio un esposto!
    Non vedevo l'ora e invece niente...tutta colpa di quel..di Linus!Uffi!
    Comunque pronta per domani sera!
    ciao ma dove siete tutti?

    By Anonymous Francy, at venerdì, novembre 03, 2006  

  • Ehi ma siete spariti?
    Ho visto su la7 gli ospiti di stasera...alla grande!
    Aspetto con ansia l'intervista a Elio e anche alla Parietti,sono curioso di sentire un po' che dirà.
    Anche il costume nazionale mi attira,visto che pure io ho esperienza drammatica nei call-center!
    a stasera Teo

    By Anonymous Teo80, at venerdì, novembre 03, 2006  

  • Buongiorno a tutti.
    Ma siete andati tutti a correre la maratona di New York, o cosa?
    Ora, ovunque voi siate, qualunque cosa stiate facendo o abbiaate fatto in questi giorni, siete perdonati per la latitanzza dal blog, ma stasera mi raccomando, tutti sul divano e lanciate via il telecomando.
    Lori, cara animatrice, dove sei?
    Mi sembra che il menu della serata sia come sempre un mix di scottante attualità, cultura pop, letteratura, come (purtroppo o per fortuna) non si trova in altri programmi (almeno della televisione in chiaro).

    Aspetto con curiostà di conoscere De Cataldo (altro terrone doc), di cui vi consiglio il libro, scritto in modo eccellente.

    In realtà, prima di tutto, aspetto il primo piano delle scapre bignardesche di questo venerdì ;-)

    Buona giornata a tutti.
    John

    By Anonymous john, at venerdì, novembre 03, 2006  

  • oh ma ragazzi il blog non è più aggiornato?MA ci siete?
    Volevo commentare la puntata ma tra poco ci sarà quella nuova!
    COme sempre mi è piaciuta molto,mi ha fatto morire dal ridere l intervista con ELio e Faso con le spade!
    La faccia di Daria era meravigliosa!(come direbbe lei!)
    e poi rideva mica male anche lei!
    Anche la Parietti mi è piaciuta,anche se sulle pistole non capiva un tubo e praticamente non rispondeva!MA Daria sempre formidabile nell'incalzare l'ospite...tra un po' le mollava uno sberlone per svegliarla secondo me!
    Si sa già qualcosa della prox?
    Mi piaceva molto l'abito di Daria,le stava perfettamente...ma date segni di vita!

    By Anonymous Alessia, at mercoledì, novembre 08, 2006  

  • ale, hai ragione ci siamo assentate per mille motivi!
    domani saremo ancora latitanti quindi il blog verrà aggiornato venerdì mattina dalla lò (la obbligherò).
    Per adesso le uniche cose che mi vien da dire al volo sono:
    1) è uscito il libro di luca sofri con una straordinaria dedica alla daria
    2)su "grazia" e sul magazine del corriere (che mi sa che è uscito mercoledì)ci sono delle foto dei coniugi sofri
    3) alle invasioni ci sarà la Golino

    mi son fatta perdonare un pochino???

    ciao a venerdì

    By Anonymous miao, at giovedì, novembre 09, 2006  

Posta un commento

<< Home