daria la barbarica...

10/30/2006

Le risposte barbariche di Daria...


Le domande barbariche scelte questa settimana sul sito di la7...risposte altrettanto barbariche e MERAVIGLIOSEEEEEE!! (ora diventerà il nostro motto!)
Che rispondono sinteticamente ad alcune polemiche varie su GArko..sui due talk,soprattutto su quello dei "terroni"....poche parole e la Daria sa come "stenderti".Brava ancora una volta.IO ci avevo già provato in un post a chiedervi di fare domande per daria...se volete potete farlo anche qui!



Maria Cristina:
Cara Daria
Confesserò: quando ho visto la De Laurentiis ho detto: no! anche qui? Telegiornali, internet, recensioni… In realtà lo scarto è stato averla affiancata a Camila. E a Limiti!! Non la vita di una De Laurentiis, ma quella di una donna. Dolorosa, difficile, faticosa.
So che lo fai ...
per noi, ma non ti senti male a frugare così nella vita altrui? Ciao e a venerdì

Daria risponde...:Dai non ho tanto frugato, anzi, proprio per niente! ho solo cercato di raccontare una storia, e avrai notato che nonostante gli spunti non mancassero la morbosità della nostra chiave di lettura era meno di zero. A venerdì.

Sandra
Cara Daria Diciamocelo.
Ci piace fare le intellettuali, quelle colte, un po' snob che dicono bleah davanti a mufloni e si esaltano di fronte a Niffoi. Ma che dire di Garko? Seguo da sempre la tua trasmissione più che altro per i contenuti ma questa volta la persona che mi ha colpita di più e...
che ricordo ancora adesso che è lunedì mattina, è proprio lui, quel suo sorriso, quello sguardo e quelle spalle… E se la piantassimo, così, come stile di vita, di tirarcela e tornassimo ai buoni vecchi maschi?
Sempre fedele

Daria risponde...Senti, Garko era molto affascinante, ma credo sia il primo a volersi proporre più come fidanzato estemporaneo che come marito…insomma dipende un pò da cosa cerchi… In generale, non credo che c'entri nulla col tirarsela o meno, ma penso che con un uomo colto, intelligente e curioso non ci si annoi mai…e non credo si possa dire altrettanto col "buon vecchio maschio" che dici tu…smack.


Maria
Cara la mia Barbaresca Scusa ma questa volta non son proprio d'accordo con te. Mi riferisco al servizio andato in onda nella puntata di venerdì 27 ottobre sull'orgoglio terrone. Sono una felice e appagata moglie di un uomo del nord che non ha niente di meno di uno del sud. E poi cos'è questa...
differenza nord sud, la passione ha una connotazione geografica? Se nasci alla latitudine x sei un drago, se nasci un po' più sù sei solo un "tenerone"? Ma tu ci credi davvero?



Daria risponde
...Assolutamente no, naturalmente. Si faceva per scherzare, no?

10/28/2006

The day after..


....Ore 21.35 Bitto,l'assistente di studio spiega come sempre le norme di comportamento(cellulare spento,non masticare cicche,prove microfono,applausi ecc) e comincia ad agitarsi...la conduttrice ancora non appare all'orizzonte e rischia lui di fare il promo!!!
Panico....dov'è Daria???Perchè non è ancora in studio??Sta bene??(di solito entra un pochino prima per salutare il pubblico e cazzeggiare)...Tutto questo perchè siamo apprensive come delle mamme al primo giorno di scuola,perchè sappiamo come Daria vive la puntata, l'agitazione c'è sempre...
Ma eccola, si lancia in studio stretta nel suo vestitino frou-frou e vorticando sui tacchi altissimi di quelle scarpe fiammeggianti che catturano subito il mio occhio trendy!
"ci salutiamo dopo...scusate il ritardo!"Sorride guardando il pubblico e ...via col promo!
I tempi sono stretti,ci salutiamo come ogni venerdì...e meno 3,2,1 vai con la sigla..desparacido soy...."eccoci in diretta da Milano con le invasioni barbariche"
e si parte con l'intervista a Follini...I commenti li lasico a voi nei (spero) post che lascerete...
Primo talk show: De Lurentis, Camila Raznovich,Paolo Limiti...Daria si pone nel mezzo e si lascia trasportare dai racconti e dalla vita vissuta di ognuno di loro,mi rammarica solo che con Limiti non ci fosse Flora Dora!

Seconda intervista: Gabriel Garko...che dire?...daria mitica e spassosissima...Gabriel che non dichiara alla presentazione di Daria -"piacere sono Daria"- di chiamarsi Dario (poco arguto o anamnesi?vabbè,è figo glielo perdoniamo!)
mi appare tutto d'un pezzo e impostatissimo,pronto per combattere a suon di sguardi furtivi e ammiccamenti la Bigni!
Che crolla paurosamente sotto il fascino del giovane uomo...o gioca?
Propendo per la seconda ipotesi,tra le doti che ha Daria annovererei quella del sapersi calare nell'atmosfera costruita dal personaggio intervistato...
Tra calze( "pendule" come dice Daria!),rivelazioni sessuali varie, commenti e interviste negate dall'attore,"proposte indecenti" alla conduttrice (momento topico con super Daria imbarazzatissima che si piega su se stessa molto umanamente e si sventola il viso...)si porta a casa anche questa seconda intervista...
Il resto commentiamolo insieme...se non si capisse devo uscire di corsa!!

10/27/2006

pronti per la quarta puntata?!




Allora pronti per la quarta puntata di stasera??Mi raccomando ci troviamo tutti alle 21.40 su la7!!Io quasi pronta per il mio venerdi barbarico...miao pure,direi...si parte!!!


Interviste barbariche a: Follini, Enrico Papi e Gabriel Garko....

Talk: Due donne dalle storie e dalle esperienze di vita molto diverse si confrontano nel talk di attualità: Veronica De Laurentis, figlia dell' attrice Silvana Mangano e del grande produttore Dino,
autrice del libro "Rivoglio la mia vita", parlerà della sua infanzia, dell'educazione ricevuta e dei fantasmi che emergono dal passato, confrontandosi con la veejay di Mtv Camila Raznovich, che nelle pagine di "Lo rifarei" racconta la sua esperienza di figlia dei fiori, dei suoi viaggi in Oriente ma anche di alcuni capitali bui della sua infanzia. Insieme a loro, il conduttore Paolo Limiti.

La rubrica "costume nazionale" si pone un fondamentale quesito semiserio: spunta davvero tra le donne la voglia dell'uomo che non deve chiedere mai? Specialmente le donne più evolute, preferiscono davvero il maschio tradizionale, meglio se meridionale?

Ne parlano l'attrice e modella americana Randi Ingerman, la scrittrice di Foggia Pulsatilla, autrice del fortunato esordio "La ballata delle prugne secche", con l'europarlamentare leghista Matteo Salvini e il comico Rocco Barbaro.

10/25/2006

Il salotto girl-pride di Daria...e noi che ne pensiamo?


Ecco l'articolo di Aldo Grasso sul corriere della sera di qualche giorno fa...in proposito è da citare il forum di Grasso sul sito del corriere...dove puntualmente appaiono messaggi pro e contro daria....noi che diciamo?Vogliamo difendere e esplicare anche le nostre idee in merito?...Eccoci qui...(ma scrivete anche sul suo forum...secondo me boicottano i commenti positivi!)


Brava è brava; brava e fortunata.Qualundue spettatore o critico dotato di discernimento abbia dato un'occhiata al programma di Daria Bignardi vi avrà certamente scorto un'inclinazione del tuto originale.Al giorno d'oggi solo pochi conduttori si concentrano sul proprio mezzo espressivo se non come strumento per dar voce alla propria vanità.In Daria Bignardi,invece, si riconosce un amore per il mezzo con cui ha scelto di esprimersi.Non è stato facile:sempre indecisa se essere alla portata o inarrivabile(stile giro intellettuale che conta),la Bignardi ha finalmente trovato il suo habitat naturale:avere successo su una retedi modesta visibilità.La7.
La Bignardi è riuscita a tradurre in tv la magistrale lezione giornalistica di Carlo Verdelli: il glamour pop,la griffe mass market.Lei ci ha aggiunto del suo,aiutata dalle magiche opportunitàche la tv offre.E poi intervistare Roberto AMroni o Gianfranco Carofiglio,mescolare Frida Giannii con Grazia Volo,discutere con Raz Degan e Franco LA Cecla significa sapersi interrogare sul consumo culturale,sugli stili di vita,sulle analisi di trend e tribù culturali(quelle cose che insomma che si insegnano nelle università fighette).Osa persino consigliare libri ma ha affidato l'incarico a Giovanna Zucconi,in multiproprietà con Fazio.
Brava è brava e le invasioni barbariche fa tendenza.
Di fronte all'incipiente gayzzazione della tv italiana,il suo salotto è saldamente femminino,girl pride.COn i suoi ospiti Daria è vivace e riflessiva,discreta e insistente,nobile nell'essenza e un po' birichinanell'espressione,metà foglio e metà donna moderna.E la fortuna?Bhe finora un critico televisivo severo come Luca Sofri le ha solo riservato complimenti.E una penna perfida e dolcissima come quella di Annalena Benini si è esercitata solo contro Fazio.Ma è giusto così.Dalle mie parti si dice così:"ortunato è chi cerca un ago nel pagliaio e vi trova la figlia del contadino"....

10/23/2006

Siamo sempre al centro di polemiche!



Pronta un'interrogazione a Prodi: «Toni da lotta di classe» «Diliberto fa apologia di terrorismo» :
Giorgio Jannone (Forza Italia) sulla battuta del segretario del Pdci che in tv aveva detto: «Al Billionaire andrei imbottito col tritolo»

Diliberto ospite delle «Invasioni barbariche» di Daria Bignard - Alla domanda delle cento pistole «una a cena da Berlusconi o una serata al Billionaire di Briatore?», ha esitato un attimo e poi ha picchiato duro: «Al Billionaire ma imbottito di tritolo». La versione kamikaze di Oliviero Diliberto alle «Invasioni barbariche» di Daria Bignardi è stata abbastanza barbarica. E ha prodotto polemiche, anche se a scoppio ritardato. A saltare su contro il segretario del Pdci, accusandolo di usare toni da lotta di classe e anche peggio, è Giorgio Jannone, del direttivo di Forza Italia. «Credo che la battuta fatta da Diliberto nel corso della trasmissione Le invasioni barbariche (in onda venerdì, ndr) sia da stigmatizzare e che necessiti degli opportuni chiarimenti da parte del diretto interessato» spiega l'esponente azzurro, 42enne bergamasco con profilo da modello, come risulta dalle foto pubblicate sul suo sito.

POLEMICA - «Non ritengo che un deputato della Repubblica, alla guida di uno dei partiti dell'attuale maggioranza di governo, - spiega - possa esprimersi liberamente con questi toni. Non è ammissibile neanche se questo avviene in un contesto scherzoso». Jannone annuncia che presenterà «una interrogazione al presidente del Consiglio per conoscere la sua opinione al riguardo». «Sono comunque convinto - conclude - che i toni da lotta di classe, in questo caso violenta, e di apologia al terrorismo, non possano passare inosservati, soprattutto se enfatizzati dal mezzo televisivo».
23 ottobre 2006

10/21/2006

terza puntata: Miss Invasione...


Terza puntata delle invasioni barbariche: un'invasione di buon umore, simpatia,ospiti e temi degni di un a splendida puntata, una Daria frizzante e completamente inserita negli argomenti trattati.La forza delle interviste bignardesche è venuta a galla al massimo con tutti e tre i personaggi barbarici...
Diliberto ha retto a pieni voti e con sicurezza le domande,stimolando a pieno la nostra Daria,divertita e sciolta, che non ha toppato una virgola secondo me!
Seconda intervista ad un uomo per me sconosciuto e che temevo fosse la più noiosa,invece si è rivelata anche questa divertente e con un bel ritmo di ascolto.
Terza intervista a Loredana Bertè,bhe che dire?Sicuramente la più atipica, ma non sarebbe potuta essere differente con un personaggio così ecclettico e bizzarro!!
Un fiume in piena che ha travolto Daria senza destabilizzarla però,anzi rendendo l'intervista scoppiettante e assolutamente unica!
Una Daria volutamente in balia delle parole di Loredana che sembrava completamente a suo agio in quel tavolo e difronte all'intervistatrice(a volte attonita direi!)...
Entrambe le rubriche di costume e attualità mi sono piaciute molto, certo i tempi di discussione sono sempre un po' stretti e alcuni argomenti meriterebbero maggiore spazio,ma infondo la trasmissione non può durare 5 ore...
Interessante (ma sono di parte!!ehehe) il dibattito sull'omosessualità da curare,bella e diretta la testimonianza della madre lesbica e incredibile e "tosto" Ivan Scalfarotto, intelligente la giornalista (non ricordo il nome!) che commentava e lanciava "perle di saggezza"!!
CHe dire del momento dedicato alle mini miss e ai concorsi di bellezza per bambini...esilerante l'outing di Cino Tortorella contro il mago zurlì e le facce e le frecciatine meravigliose di una Daria un po' scanzonata e divertita...simpaticissime Valeria e Katia che hanno fatto sorridere e ci hanno regalato un alto momento di televisione: Daria con la fascia di MIss Invasioni!!!
La miss più rigida che abbia mai visto....ma noi la amiamo anche per questo!

10/19/2006



Rubrica:
Dieci righe

Invia una mail a Daria Bignardi con le "Dieci righe", tratte da un qualsiasi libro, che più ti hanno colpito, quelle che scriveresti sul diario!
Ogni settimana Daria selezionerà dieci mail che verranno pubblicate sul nostro sito. Due tra queste verranno lette da lei e Linus in diretta il giovedì a Deejay Chiama Italia.

Per saperne di più www.deejay.it

10/17/2006

il giornalista che c'è in te...


Proviamo a costruire una intervistona barbarica per Daria?Lei che ne idea così tante dovrebbe sottoporsi ad una bella intervista dall'altra parte del tavolo direi....
che cosa le chiedereste? Come improvvisereste un giochino della pistola alla tempia?
Quali curiosità salterebbero fuori?....tiriamo fuori il "Bignardi" che c'è in noi!!!

10/15/2006

Sondaggio: chi volete barbaricamente intervistato?


L'eco delle invasioni barbariche si sta facendo sentire e ne sono ben felice...
spero di raccogliere tanti messaggi e idee in proposito.
In questa domenica stavo pensando ad un piccolo sondaggio....ma chi vorreste vedere intervistato da Daria??
Chi vi sembrerebbe abbastanza barbarico da reggere una sua intervista?

10/14/2006

Dicono di lei....


INVASIONI, UN TALK IN CUI METTERSI IN GIOCO E NON IN MOSTRA
di Sir Thomas in Camera matrimoniale
07/10/2006
C'è da rammaricarsi davvero perchè Daria Bignardi non proponga questa meravigliosa creatura alle aziende più blasonate, che risuonano della magnificenza del proprio marchio. D'accordo, La7 è piccina, graziosa, divertentente e snob, dove nessuno urla bensì realizza tutto con le proprie mani in un concreto ottimismo, pur sapendo che il bacino di pubblico è misero rispetto all'immensa platea che si spartiscono Rai e Mediaset. Ed è francamente un peccato. Le Invasioni Barbariche non hanno davvero nulla da invidiare ai talk-show dei due sagaci competitor nazionali, anzi spesso trafitti mortalmente da un'eccessiva autoreferenzialità. Daria Bignardi, dal 2005 alla guida del programma che lei stessa firma, dopo un passato spartito equamente tra talk-show devoti ai Tempi Moderni e reality-show vissuti da capostipite, come Grande Fratello e La Fattoria, illustra senza problemi le proprie indubbie capacità oratorie. Senza retorica. Banditi finti sorrisi, via libera alla capacità creativa e all'improvvisazione - memorabile nella prima puntata la scaletta incompiuta al momento del test da somministrare agli ospiti imbevuti di naturismo - gestita con grande lucidità. E poi ci sono di mezzo loro, i vip, i politici, i cosiddetti personaggi famosi, che con evidente naturalezza si siedono attorno al tavolo della conversazione, e intrattengono con la conduttrice un simpatico viaggio attorno a se stessi e al mondo che anche gli altri circumnavigano costantemente, senza risultare forzatamente simpatici o antipatici, senza la necessità di dover abbandonare il campo nemico per un'affermazione sbagliata. E' il potere della Bignardi: pungente,ma delicata, spiritosa ma mai banale: non si abbassa alla sottomissione, ne fa fregio di un'eventuale e supposta superiorità di ruolo, in quanto intervistatrice con l'austera missione di strappare le fatidiche parole all'ospite martoriato. Ecco che le Interviste Barbariche assumono tutt'altro sapore rispetto alle forzataggini dei Vespa e dei Mentana o ai salotti intonsi dove l'ospite è libero di sfoderare tutta la propria arringa senza mettersi in gioco, ma solo in mostra. Risultano interviste saporite, graziose, ironiche ma anche spietate, dove i ruoli continuamente vengono ridisegnati, su cui si gioca con la stessa euforia con peccati e riconoscimenti. Interviste mai scontate, in cui l'ospite si confronta con pettegolezzi, visioni altrui spesso appuntite, riflessioni dei media e giochini come l'insostituibile pistola alla tempia che sprona l'intervistato a contestualizzarsi in una dimensione ludica ma col sorriso immediato. Poi, certo, qualcosina dipende pure dal personaggio con cui hai a che fare. Tralasciando prima di tutto i politici - su cui la Bignardi punta comunque molto, ma ben distillati nella lunga maratona - e Luciana Littizzetto, che ha inaugurato il secondo anno della trasmissione con la consueta dose di eccentricità, , la più cupa si è rivelata Barbara Palombelli. Bisogna mettersi in gioco quasi come fanno i bambini alle giostre, spensierati e allegri, - a costo di venire pure posizionati controvoglia sulla griglia mediatica, come accadde per Barbara Berlusconi, che sparò più o meno a zero sulla Buona Domenica di Maurizio Costanzo - mentre la moglie di Francesco Rutelli si è rivelata poco incline alla semplicità. Ma è anche vero che le Interviste Barbariche toccano le corde giuste ma senza provocare stonature.. Bello anche quando la Bignardi, nella sua tradizionale ed inimitabile rassegna stampa, cita un intero post prelevato, con tanto di riconoscimento, dal Daveblog, ai blogger si apre una speranza: quella di poter concretamente interagire con chi la televisione la fa. E la convinzione che quelli della televisione un'occhiata ai blog del settore la danno sempre volentieri, anche se mantenendosi infingardamente indiscreti. Ma Le Invasioni Barbariche non è soltanto un faccia a faccia continuo. Ci sono due spazi dedicati uno all'attualità e uno al costume nazionale che permettono un confronto sereno e soprattutto non urlato su tematiche interessanti e a volte snobbate dai media. E il pubblico se n'è accorto (la scorsa edizione ha mantenuto ligia una media del 4% di share, con punte del 18%, numeri folli per la rete Telecom). E proprio per questo cresce il rammarico: se Daria, ottima firma peraltro di 'Vanity Fair', dove cura una rubrica, spalleggiata qualche pagina più avanti dal marito Luca Sofri, si trasferisse in Rai o in Mediaset, avrebbe tutt'altro clamore. Anche se forse, Le Invasioni perderebbero la propria aurea. E allora forse, tutto sommato, è meglio la classica e ben assortita èlite, che ama la semplicità e bandisce il pettegolezzo soffritto.

Post seconda puntata....


eccoci qui nel post seconda puntata della nostra Daria....che dire?
Aiutatemi anche voi !!!!!

Io ho trovato la puntata migliore della prima, più fluida, le interviste più propriamente da Daria...anche gli ospiti,su cui sinceramentee non puntavo tantissimo,non conoscendoli molto bene ( a parte che potevo dire che Raz Degan è un figo!) e invece le hanno dato modo di esprimersi come meglio lei sa fare....con ironia, stoccatine simpatico-velenosette, intelligenza...
Daria era meno tesa della prima puntata e di conseguenza più sciolta e come sempre si è dimostrata la migliore sul campo...

  1. intervista a Maroni : bhè....non essendo appartenente alla mia fede politica ero reticente,ma devo ammettere che è stato simpatico e pronto alle domande di Daria,risultato di una bella intervista barbarica in cui Daria ha potuto anche "giocare e forzare" qualche risposta senza paura di una ritorsine negativa dell'intervistato...
  2. Intervista a Frida Giannini : complimenti alla designer di Gucci...donna determinata e sicura , ma anche lei per essere la sua prima intervista televisiva mi sembra si sia comportata egregiamente...Daria abbastanza buonista con lei, ma non poteva essere in nessun altro modo in questo caso, intervista giornalistica molto bella.
  3. Intervista a Raz Degan: bhe.....ma quanto ti piaceva Raz ,Darietta??Meravigliosa quando ha chiesto di dirle la frase della pubblicità!!!....Lui personaggio molto enigmatico e un po' suis generis(ma quanto ama la Paola..??!!!!!!)...però Daria s'è gestita bene anche lui...
  4. I momenti del costume e del talk: a Paolo dico che nel momento del costume di solito daria invita da una parte quelli che sostengono l'argomento in questione e dall'altra altri che sono antagonisti o ,comunque, non seguono in questo caso questa moda...la rodotà evidentemente era una di queste insieme al deejey...quindi non mi è sembrato particolarmente strana la sua presenza lì!
  5. L'altro talk l'ho trovato molto dinamico e mi sono piaciuti gli ospiti che interagivano bene tra loro.Per noi che eravamo in studio il tempo è passato veramente velocemente questa puntata....buon segno e brava brava Darietta!

10/13/2006

seconda puntatona delle invasioni

Nella seconda puntata delle "invasioni barbariche" Venerdì 13 ottobre in diretta da Milano, alle ore 21.30":

I protagonisti delle tre interviste barbariche, sono: l'ex ministro leghista Roberto Maroni, il direttore creativo di Gucci, Frida Giannini, e l'attore Raz Degan. Nel talk di attualità, partendo dal successo di Gianrico Carofiglio "Ragionevoli dubbi", un legal thriller ai primi posti della classifica dei libri più venduti in Italia, si parlerà di giustizia insieme, tra gli altri, all'avvocato Grazia Volo, penalista di fama che ha difeso in tribunale importanti personalità dell'imprenditoria e della politica.

La rubrica "costume nazionale" si occuperà invece della nuova tendenza, sempre più diffusa anche in Italia, ad utilizzare l'elicottero come mezzo di trasporto "comune": ospiti in studio la giornalista Maria Laura Rodotà e l'antropologo Franco La Cecla.

10/12/2006

Intervista di Donna moderna in edicola da oggi : Snob io? Casomai sexy...

Cominciamo dai capelli.Sbaglio o li porta più lunghi?
UN pochino sì è vero.Mi sono sbarazzata definitivamente di quel taglio corto da "sciuretta" che mi perseguitava ai tempi del grande fratello: sembravo sempre appena uscita dal parrucchiere!
E sono tornata alla lunghezza di quando avevo 30 anni.

E che ci dice della scollatura?
Che cosa dovrei dire?...come tutte le donne con il seno non molto grande, magari sgancio un bottone in più per farlo notare.
D'altronde non posso contare granchè sulle gambe!

Infatti ormai in trasmissione porta tacchi da trampoliere..
Figurati...magari fossi una di quelle signore capaci di rincorrere il tram in equilibrio su delle punte di spillo!
Non salgo mai su tacchi più alti di 10 cm.E non vedo l'ora di toglierli appena arrivi in camerino!

Ammetterà almeno che qualche tempo fa era più rotondetta?
Questo sì.Ogni gravidanza mi ha fruttato qualche kg in meno.Ma minutina lo sono sempre stata!

Ma come sceglie gli abitini aderenti che sfodera ogni puntata?
Mi piacciono semplici ed eleganti come quelli di Alberto Biani o di Prada e per la serata sexy Gucci

Ospite dalla ventura se l'è presa col regista che la faceva sembrare più grassa.è diventata più vanitosa?
Quello era uno scherzo.La realtà è che sono cresciuta in una città di provincia dove esser vanitosi non stava bene.Riconosco,però, che oggi curo il mio aspetto più che in passato

E perchè?
Ho 45 anni! Mi sa che sto sparando le ultime cartucce!

10/11/2006

oggi nasce un bolg barbarico

Piastola alla tempia : sei a casa di venerdi sera e puoi solo guardare la tv....guardi le invasioni barbariche di Daria Bignardi o il treno dei desideri della Clerici ?
Bhe..io rispondo le invasioni barbariche, ma anche senza pistola alla tempia......

Insomma ho pensato di raccogliere in un blog tutti coloro che hanno qualcosa da dire su Daria e la sua trasmissione, visto che girando per la rete ne ho trovati molti di post e commenti più o meno favorevoli su di lei e non ne esiste uno ufficiale della trasmissione....
Forza...conosciamo un po' del popolo bignardesco......!!!